Nome utente:  
Password:  
Iscriviti 
Oggi è mar 26 mag 2020, 4:22

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
  Stampa pagina Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: mar 12 feb 2013, 16:53 
Non connesso
Poster esperto

Iscritto il: ven 8 feb 2013, 13:53
Messaggi: 975
... piccole domande:

1) come hai saldato i due bracci terminali del quad ????
2) Se fossero saldati insieme e poi il tutto ad un polo del cavo, a quale dei due poli ??? ... è indifferente ???
3) La parabolina è considerata come un semplice riflettore passivo, cioè non " alimentato " ??? (se così si può dire , mentre per le biquad "classiche" esso viene collegato ad un polo del cavo)
4) La posizione del biquad rimarrà nel fuoco, o si considera il distanziale classico tra riflettore e quad dei 15 mm (se non ricordo male) ????

.... Grazie !!! : Thumbup :


Ultima modifica di Fred il mar 12 feb 2013, 23:13, modificato 2 volte in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: mar 12 feb 2013, 21:39 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Se intendi la biquad và saldata come al solito , calza e polo centrale del cavo sui due vertici mediani più interni, il riflettore non è in contatto elettrico.
La distanza ora non ricordo ma mi sembra rimanere nei soliti canoni 15-16mm come perbiquad classica, se hai bisogno di precisione controllo velocemente.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: mar 12 feb 2013, 23:00 
Non connesso
Poster esperto

Iscritto il: ven 8 feb 2013, 13:53
Messaggi: 975
..... se mi recuperassi qualche altro dato, mi faresti cosa gradita. Questo perchè ho anch'io qualcosa del genere, anche se non così bellina e particolare come la tua. La mia è più una cosa da ...."cani" ...eehh,eehh !!!!
Immagine

Questa è invece la mia biquad. Ovviamente non penserei di inserire questa, che tra l'altro non ci sta come dimensioni, ma ne farei un'altra.
In ogni caso, complimenti per la realizzazione, molto particolare !!!
Ti chiedevo di come fossero saldati i due bracci finali del quad, poichè mi sembrava di intravedere in trasparenza che fossero rimasti "aperti" e saldati singolarmente alla calza, come se quest'ultima si sdoppiasse. L'altro angolo, invece, cioè quello continuo posto difronte è ovviamente saldato direttamente all'altro polo del cavo.



Immagine

EDIT: avrei da aggiungere un'altra piccola cosa, poichè in rete si trovano misure un pochino discordanti

Se abbiamo una situazione del genere, con una linea in aria costituta da due spezzoni di filo in rame da 2 mm, qual'è\ quale sarebbe la distanza D migliore ( esterno<<---->>esterno ) per mantenere l'impedenza entro i cononici 52 Ohm ???

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: mer 13 feb 2013, 23:20 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Eccoti la misura della distanza e i chiarimenti sul collegamento del cavo
Immagine
Riguardo ad altre soluzioni come quella che proponi in bifilare non l'ho mai presa inconsiderazione perchè in questo caso non è necessaria una linea di adattamento ad alta impedenza (casi in cui le linee bifilari tornano più utili) e, mentre nel caso della linea coassiale formata da un tubo e un conduttore concentrico si può facilmente ottenere una linea a 50ohm (non senza i dovuti calcoli anche in questo caso) e ancor più la linea stessa essendo rigida offre sostegno al sistema radiante, nel caso di linea bifilare non sarebbe facile ottenere risultati certi.
Guarda questi esempi di calcolo per una linea a 52 ohm, usando diametro del conduttore variabile tra 1 e 4mm, dovresti mantenere distanze TRA I CENTRI dei conduttori che sono difficilmente realizzabili nella pratica.
Immagine
Meglio a mio parere una linea coassiale rigida che dà sicuramente meno problemi di realizzazione ed anche un certo margine di tolleranza se proprio si vuole usare un connettore ed un sistema autosostenuto, per quanto mi riguarda saldare direttamente il cavo corto sulla biquad è molto meglio,meno perdite, meno sbattimenti e meno saldature che poi all'esterno corrodono facilmente e addio al belvedere iniziale.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: gio 14 feb 2013, 0:03 
Non connesso
Poster esperto

Iscritto il: ven 8 feb 2013, 13:53
Messaggi: 975
.....Innanzitutto grazie ancora per la risposta e relative info !!!! Poi, distrattamente ho detto una castroneria: volevo dire 50 ohm e NON 52 ohm e forse ho tratto in inganno anche te che infatti hai fatto i tuoi esempi calcolando per 52 ohm.
Quando dici "saldare direttamente il cavo corto sulla biquad" intendi dire per come hai fatto sulla parabolina, cioè senza alimentare il riflettore ??? ...oppure ti riferisci al pigtail secondo Trevor Marshall ???
Per ultimo, mi daresti cortesemente qualche link dove vedere come è stata ben realizzata la linea coassiale rigida con connettore fisso sul retro del riflettore di cui mi parli ????
Thanks again !!!


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: gio 14 feb 2013, 22:01 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
52 o 50 ohm cambia ben poco nei risultati , questione di centesimi ....(li avevo già pronti gli screen per i 52).
Si, come già detto il riflettore non è in contatto e se anche lo fosse non cambierebbe granchè su dimensioni, distanze,impedenza e quant'altro, sia in questa che in altre versioni biquad.
Link ....al momento mi trovi inpreparato , magari linka cosa trovi e ne discutiamo .
Non mi farei tanti scrupoli sulla realizzazione di una semplice biquad che poi è supercollaudata anche se i tuoi dubbi sono leciti viste le discordanze che a memoria sul web ho avuto modo di notare ma , come ripeto, vedrei più la necessità ove possibile nella costruzione di antenne a queste frequenze di evitare giunzioni , connettori e linee ove si possa che ben che vada fanno comunque perdere qualcosa sul guadagno finale ..... considera che una coppia di N o RPSMA o comunque connettori di targa adatti ai 2,4 ghz e di buona fattura che siano fanno perdere circa 1 db , la linea se non ben fatta ancora qualcosa..........si può evitare in questo caso.....quindi....a buon intenditor poche parole, se poi i connettori sono dei cloni comprati sulla baya come probabile.....Alleluya.
Molto meglio un pigtail corto qualche decina di cm diretto sul radiatore.
Se hai comunque bisognodi calcolare linea coassiale in aria o altro dielettrico sonopronto a darti qualche dritta , se tela senti scarica intanto qualche software free come quello della Agilent cheti hoproposto prima ,si chiama AppCAD.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: sab 16 feb 2013, 20:37 
Non connesso
Poster esperto

Iscritto il: ven 8 feb 2013, 13:53
Messaggi: 975
.... Grazie !!! fatto, scaricato, ma è ovvio che devo fare parecchia scuola guida !!! : book : : Sad :
Qui invece un link, dove il "tizio" prepara una linea coassiale rigida per una Amos. Mi sembrerebbe ben fatta ( uso di rigore il condizionale perchè vorrei il parere del Guru ).
http://danssantillan.blogspot.it/2005/1 ... ector.html
Io, invece, possiedo un tubicino di ottone da 8mm ( diametro esterno) --->> 6 mm dimetro interno. Si potrebbe fare una cosa del genere con l'RG 58 o H155 (di cui abbiamo già parlato) : RedFace : ???
.... ho già provato così, alla buona, e ci passano entrambi ...... anche con tutta la guaina che ovviamente non servirebbe !!! : Chessygrin :


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: gio 21 feb 2013, 20:28 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Sul link vedo due soluzioni, la prima è unalinea coassiale rigida sostituendo semplicemente la calza del cavo (credo rg213 o h1000 con un tubo di esatto diametro interno rispetto al dielettrico (isolante) che in questo caso è diverso dall'aria, comunnque ciò poco importa e la cosa funziona come se fosse un cavo semplice a 50ohm sempre a patto che il diametro interno del tubo calzi perfettamente..... poi se hai notato inserisce il balun adattatore che nel caso della Amos ci vuole ma in altri casi no.
Sfogliando ancora propone un tubetto con un'intaglio longitudinale che è il classico balun1/4 d'onda ma non ho approfondito se sia giusto sempre nel caso particolare.
Ora bisognasapere bene le tue intenzioni e sopratutto il motivo che ti spinge a soluzioni di questo genere.
Il tubo in tuo possesso con 6mm di interno noncredo calzerà perfettamente su un cavo rg58 o h155 privato sia della guaina esterna che della calza ....sembra troppo grande..... il solo centrale e isolante ci devono entrare a pressione.
Volendoinvece creare una linea rigida coassiale in aria dovrai avere un rapporto tra interno del tubo esterno ed esterno del conduttore interno di 2,3 possibilmente evitando di mettere se non agli estremi degli anelli isolanti per la centratura che deve essere perfetta.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: ven 22 feb 2013, 20:52 
Non connesso
Poster esperto

Iscritto il: ven 8 feb 2013, 13:53
Messaggi: 975
... ti ringrazio ancora una volta, Asso, ma ciò che chiedo non lo faccio per complicarmi la vita,piuttosto per conoscere un pochino più nel dettaglio le varie possibilità che avrei nel momento in cui mettessi mano a qualche altro progetto !!! : book :

... intanto, anche per darti soddisfazione, ho creato questa doppia biquad con il "tuo metodo" !!!!

Immagine


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: ven 22 feb 2013, 23:01 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Mi fà piacere che non ti fermi al solo realizzare copiando e la tua volontà di capire, in ogni caso l'argomento sulla realizzazione di linee in aria e comunque in generale è abbastanza vasto e un po' complesso che siano semplici o adattatori o accoppiatori .....
qui viewtopic.php?f=30&t=11507 ci sono alcune cose che potrebbero interessarti ,mi ero promesso di scrivere qualcosa sulle antenne singole, sugli adattatori di impedenza ove servano dal punto di vista strettamente pratico e basilare ma il tempo è avaro..... magari però penso sia meglio che continuiamo su quel post le disquisizioni su linee coassiali e c° ....che dici ?

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Antenna FLASH con set da viaggio
MessaggioInviato: ven 22 feb 2013, 23:54 
Non connesso
Poster esperto

Iscritto il: ven 8 feb 2013, 13:53
Messaggi: 975
...... certo che Sì, ci mancherebbe altro!!!!Se avessi qualcos'altro da chiedere lo farò su quel thread ..... : Oops : in effetti qui mi son lasciato prendere un pochino la mano e forse sono andato in off-topic ... : Thanks :


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 26 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron




Copyright © 2007 by saverioweb feat. BigDaD.