Nome utente:  
Password:  
Iscriviti 
Oggi è mar 26 mag 2020, 4:05

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
  Stampa pagina Precedente | Successivo 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: mer 1 feb 2012, 0:04 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
LA foratura del pcb:

Immagine

La realizzazione:

Immagine

Ho eseguito i test...ma con esito non soddisfacente le aspettative.Lm386n è un amplificatore audio è tale deve rimanere...applicato il dc_amp la lancetta della bobina spara a fondo scala per poi tornare rasente a 0...le misure col tester sui piedini del lm386 sono ok il circuito è a posto ma non funzionale per lo scopo....

Il test:

Immagine

se cortesemente mi posti uno schema con gli eventuali componenti presi in esame ... Grazie

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Ultima modifica di MaNtIdE il mer 1 feb 2012, 11:12, modificato 1 volta in totale.

Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: mer 1 feb 2012, 0:30 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Giusto per fugare eventuali dubbi il punto d'arrivo è che l'accoppiatore funzioni bene senza alterare la linea in modo pesante e che sia bilanciato , quindi totalmente reversibile, avere un'indicazione sul ramo relativo all'onda diretta prossimo al fondo scala del sistema di misura con ampio margine di regolazione.
Pretendere che funzioni come comunemente siamo abituati con trasmettitori a portante fissa è pura fantascenza usando comune hardware per wifi ,anche usando un peak hold data la natura del modo di trasmissione, sarebbe invece meglio costruirsi un piccolo trasmettitore per la gamma 2,4 che vada ad eccitare il sistema per avere una visualizzazione precisa e netta.
Ciò nonostante si riesce a stimare bene quanto avviene con un po' di eperienza pratica ma senza tante pretese.
La sensibilità và ovviamente scelta a seconda della potenza in uscita del dispositivo di riferimento , personalmente uso Alfa 0,5w con buoni risultati, ho provato con schede e altro di minor potenza ma dovendo sensibilizzare oltremodo il circuito con problemi anche di influenza delle mani e quant'altro nell'uso dello strumento , anche previa schermatura e filtraggio,....comportamenti un po' strani per dirla tutta.
Lo schema dell'ampli dc è come quello predetto che trovi qui testina del bridge a parte. http://pe2er.nl/wifiswr/, ho cambiato qualcosetta, mi pare che ho innalzato un po' la resistenza d'ingresso, mantenendo i rapporti tra le resistenze e variando quel che basti adeguandomi allo strumentino del momento , ho provato anche a cambiare un po' le costanti del ritentore\rivelatore di picco che peraltro non uso mai...devo cercare gli appunti se magari ho qualcosa di definito le prime prove di efficenza le ho fatte direttamente sull'accoppiatore con un semplice voltmetro a valvole e funziona già alla grande se è in grado di apprezzare i mV.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: mer 1 feb 2012, 1:26 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
ho dato uno sguardo allo schema..ma mi risulta contorto capire dove pre disporre l'input proveniente dall'accoppiatore..direttamente sullo strumento 0-300mv e l'output dal circuito????
per quale resistenza interna è calcolato?
io mi ritrovo 2kohm...boh

è quella in rosso la parte interessata???
il tl084 è un quad opamp
sarebbe opportuno realizzarne uno calcolato appositamente...se vuoi a tempo tuo....
Immagine

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: mer 1 feb 2012, 21:36 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
La parte dello schema da te evidenziata si riferisce da sinistra alla sezione per ottenere massa virtuale, cioè evitare un'alimentazione duale sull'amplificatore vero e proprio ...potendo in pratica usare una batteria singola ad. es una classica 9v , lo stadio successivo e relativo potenziometro Null serve a bilanciare lo zero dello strumento con ingresso in corto, serve a bilanciare anche derive di tensione della batteria quando un po' scarica.
Nello schema la parte in alto riguarda i due stadi rivelatore-ritentore di picco e ampli dc.
Ciò che ometterei è la parte Sonda prima del potenziometro della sensibilità.
Puoi costruirlo così come si presenta nello schema, lasciando aperto l'interruttore del rivelatore di picco dovresti riuscire a raggiungere il fondo scala collegando il tuo accoppiatore al posto della sonda originale dal lato onda diretta , ovvero quello che dà in pratica più tensione....se non arrivassi al dunque dovresti cambiare un po' il valore delle resistenze per aggiungere guadagno allo stadio....vedi semplici formule sugli Op-Amp in dc.
Dapprima ometti anche i diodi in parallelo alla bobina dello strumento che possono fuorviarti tagliando eccessivamente.
Il potenziometro della sensibilità può essere di valore anche più generoso (470k-1Mohm)

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: mer 1 feb 2012, 23:59 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
ho capito bene????

Immagine

Hai scaricato il pdf relativo al microstrip-line????

Uploaded with ImageShack.us

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: gio 2 feb 2012, 23:10 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Si hai ben interpretato.....la traccia del pcb la ho , e ne ho altre anche da testare ...il problema è il tempo sopratutto.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: ven 3 feb 2012, 0:00 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
beh allora non ci resta che incidere il master e testare il tutto...tempo permettendo...vedremo..

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: ven 3 feb 2012, 23:40 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Scusami tanto ma a me più che i master interessano i risultati pratici...solo così riesco ad ottenere l'orgasmo....non me ne volere....sono fatto così.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: sab 4 feb 2012, 0:46 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
Sono anch'io per i risultati pratici ma per arrivare agli stessi bisogna lavorarci sopra...il tempo è quello che è...è un po che ci sto dietro....se cio che mi hai illustrato è ok i risultati li vedremo...mettere in evidenza il master del pcb è un segno che il lavoro discusso lo si porta avanti....non ti preoccupare ognuno esprime la sua...

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: sab 11 feb 2012, 18:10 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
recuperato il necessario per eseguire il progetto approfittando del l week-end nevoso si è proseguto il lavoro tralasciato

Immagine

realizzato il tutto...devo dire nonostante i controlli di polarità dell'integrato..e compagnia bella...il risultato è uguale al precedente...dando alimentazione al circuito l'ago della bobina viene sparato a fondo scala senza possibilità di controllo sui potenziometri...

Immagine

...non ne arrivo a capo...

si accettano consigli per portare a termine il progetto....

Uploaded with ImageShack.us

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: sab 11 feb 2012, 21:44 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Azz...non riesci a portare a zerlo strumento.....molto strano.
Mi fido del master e delle tue capacità...comunque ricontrolla....l'ho fatto col 324 , col TL074 ed altri, le piedinature sono equivalnti.... fatta semplicemente su millefori, prima provata e ottimizzato su una http://it.wikipedia.org/wiki/Breadboard
Tramite il trimmer Null devi azzerare (bilanciare) senza che la sonda sia connessa....se avessi scelto guadagno o resistenza d'ingresso più elevato cortocircuita l'ingresso...tieni il Peak Hold escluso.
Deve funzionare assolutamente.

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: ven 17 feb 2012, 0:06 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
FINALMENTE CI SIAMO ARRIVATI....c'era un microscopico corto vicino alle piazzole dell'integrato....(un micropiccolissimo baffo) eliminato il tl084 con uno nuovo poichè eliminando il corto lo stesso surriscaldava a dismisura... ho capito che era andato.Adesso si riesce ad azzerare la bobina....ottimi consigli sono al top dell'entusiasmo...grazie ad asso010101 per le ottime discussioni...e consigli ...appena si può è possibile fare la guida... : Chessygrin : amplifica già da segnali <20 dBm... : Thumbup :

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: ven 17 feb 2012, 0:44 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente

Iscritto il: dom 22 feb 2009, 22:55
Messaggi: 4383
Continua ....sono orgoglioso dei risultati.
Appena ti senti sicuro nelle sensibilità, risposta ecc....dipende anche con quale hardware fai i test e in quale modalià operativa ...dedicati alla sonda, prova a vedere se l'accoppiatore che hai costruito sia ben bilanciato....prima schremalo in contenitore stagno.
Mi spiego meglio : invertendo le porte (lato antenna e dispositivo) dovresti ottenere valori medesimi, ovviamente invertiti sulle linee diretta /riflessa.....facile non sarà ma anche in regime impulsivo , ad occhio se ci fosse molta differenza te ne riesci ad accorgere.
Se avessi risultati molto discordanti si dovrebbe intervenire dapprima sulla selezione di coppie dei componenti per la minor differenza di valore (resistenze, capacità ecc) ...sarebbe opportuno usare una coppia di diodi matched pair per caratteristiche, meglio dei low barrier ma poi attenzione che son delicati .
Inoltre è possibile usare qualche metodo di compensazione capacitivo .....il problema è solo quello di avere un segnale stabile in ingresso...cosa direi impossibile con hardware wifi.
Metodi poi pratici , poco ortodossi ma d'obblio per arrivare ad una situazione comunque accettabile sono il classico spostare di poco le saldature dei diodi (in particolare) sulle piste ....parlo sempre di spostamenti minimi.

Un'idea abbastanza economica per avere un segnale in trasmissione a portante fissa e frequenza nota sulla gamma dei 2,4Ghz potrebbe essere di partenza questa ....ad es. http://www.13cm.co.uk/html/13cm_atv_transmitter.html ...poi ovviamente bisogna costruirgli uno stadi amplificatore lineare , ad es. con MMIC con uscita a 50 ohm e almeno 20dbm.

Fai tutte le prove e le guide che ritieni....ma questa discussione è già di per se una buona partenza no?

_________________
Sanfilista.....Davide


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e migliorie
MessaggioInviato: ven 17 feb 2012, 1:18 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
essendo un prototipo lo do in pasto a tutti i test possibili per migliorarlo e per ottenere una certa garanzia di risultati piu che altro poichè è quello che realmente conta...la prova inversa è stata fatta con corto-spezzone (ho usato connettori maschio e femmina per pcb) ti dirò che è trascurabile.Per la sonda ho utilizzato componenti smd di buona qualità...

Immagine

Uploaded with ImageShack.us

in merito al segnale stabile è interessante cio che hai postato....senonchè l'impedenza che è a 75 ohm...per il resto il post è gia completo cosi.... : Thumbup :

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Costruzione Prototipo Rosmetro 2,4 ghz:Consigli e miglio
MessaggioInviato: gio 6 mar 2014, 1:00 
Non connesso
Poster sfrenetico
Avatar utente

Iscritto il: lun 18 ago 2008, 0:00
Messaggi: 565
..per quanto riguarda l' swr meter in se e per se dalla prima discussione sul prototipo per l'effettiva realizzazione il mulino ha macinato tantissima acqua ...dai buoni spunti dati da asso su quello che era il progetto iniziale di pe2er (che fra l'altro ringrazio per alcune dritte) al completo ricalcolo delle resistenze per i dovuti usi e relative modifiche per le varie sonde utilizzate....ne ho poi provato a costruire piu di qualcuno cercando le migliorie del caso grazie anche all'aiuto dell'oscilloscopio di un mio carissimo collega... tante anche le realizzazioni delle varie sonde sino alla costruzione dei vari accoppiatori direzionali e ponte con elementi passivi che però amo di meno....

Siamo ...quasi diciamo arrivati alla realizzazione di uno strumentino semi-professionale casalingo ma testato con apparecchiatura da laboratorio...almeno per il collaudo..cui sono soggetti sempre a sostiuzione della batteria interna...per la ricalibrazione etc etc...
ad asso un ringraziamento per l'inizio di questa mia fantastica assolustistica ricerca per gli spunti e per lo stuzzicarmi al crescere nel mio "io" al fine di costruire qualcosa di quasi professionale che va ad appagare un qualcosa di difficilmente spiegabile:

..un po di storia....
il primo accrocchio o prototipo se possiamo cosi definirlo

Immagine

la prima sonda

Immagine

il primo accoppiatore
Immagine

il secondo strumento non definitivo

Immagine

..ma qualche idea di quello che si stava facendo la dava

Immagine

dal bridge ai vari accoppiatori al carico fittizio agli strumentini

Immagine

un saluto a tutti!

_________________
visita -->wirelessmod.altervista.org<--


Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 42 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron




Copyright © 2007 by saverioweb feat. BigDaD.