Hiperlan, connessione wireless europea

 

 

Hiperlan, connessione wireless europea: una tecnologia migliore del WiMAX?
di Filippo Vendrame - Mercoledì 31 Ottobre 2007



Il WiMax sta arrivando, piano piano e con molte difficoltà, ma entro un annetto dovremmo vedere nascere le prime reti.

C’è da notare, però, che stiamo comunque parlando sempre al condizionale (non si sa mai) e usando tempistiche di medio/lungo termine.

La domanda che molti si pongono è: “Ok, il WiMAX promette molto e sicuramente sarà una tecnologia eccellente. Ma alla mia azienda serve subito una connettività wireless che faccia già quanto il WiMax promette: che cosa si può fare nel frattempo?”.

Una domanda assolutamente corretta che ha già una risposta precisa: Hiperlan.

Il WiMax infatti è certamente famoso, si trovano riferimenti infiniti sul web e nella recente letteratura informatica; anzi, forse ultimamente se ne parla anche troppo.

Ma pochi sanno che già adesso c’è una tecnologia wireless già ampiamente utilizzata, che costa poco (perché non ha richiesto licenze) e che fa già ora quanto ci si aspetta dal futuro WiMax: l’Hiperlan, appunto.

Di origine europea, questa tecnologia di connessione wireless permette infatti una copertura di circa 30-40 Km dalla singola antenna (pari merito con l’americano WiMAX, quindi) e una velocità di trasmissione dati di 54Mbit/s (contro i 70Mbit/s del suo concorrente). Il tutto con basse emissioni elettromagnetiche.

Una tecnologia che già molti provider usano con successo, mentre alcuni sottovoce dicono addirittura che sulla connettività fissa (e non mobile) l’Hiperlan sia molto meglio del WiMAX, visti i suoi costi nettamente inferiori.

Unico svantaggio dell’Hiperlan rispetto al suo concorrente è la frequenza molto alta, che lo penalizza se tra i due punti di connessione c’è qualche ostacolo di troppo.

Per il resto l’Hiperlan è al momento una scelta ottimale per un’azienda o un privato che necessiti di collegamenti efficenti a banda larga e ampio raggio.

Nell’attesa quindi dell’arrivo del WiMax sicuramente è conveniente puntare su questa tecnologia. Dopo l’arrivo anche in Italia della tecnologia statunitense si potrà tranquillamente cambiare: l’hardware necessario per ricevere il segnale è praticamente lo stesso.

Intanto, vi giro anche una domanda che mi sono fatto: ma se Hiperlan è già disponibile, ha buone prestazioni, è anche europea (un po’ di sano patriottismo non guasta)… come mai se ne parla così poco? Come mai non ci si punta, non si pubblicizza questa tecnologia?

[DISCUTINE NEL FORUM]


Articoli simili

Non ci sono corrispondenze


Tags Cloud 3D

Bookmarks

Delicious Technorati Furl Yahoo_myweb Google_bmarks Windows_live Digg Newsvine MySocialBookmark Social Bookmark Script 

Supportaci





Aggiungi questo sito ai preferiti
Scegli come Homepage