WiFi sui treni europei


Italia…
La banda larga senza fili sale sui treni d’Europa, ma in Italia…

Le prime tratte coperte saranno quelle tra Parigi, Bruxelles, Amsterdam e Colonia: sui treni europei ad alta velocità arriverà entro l’anno prossimo la banda larga senza fili (wireless) grazie ai collegamenti satellitari.

by drpepperOne 

 
È un progetto innovativo lanciato dalla società 21net per assicurare ai passeggeri la navigazione veloce durante i viaggi su treni che arrivano a 300 chilometri orari. Per l’Italia, invece, c’è ancora da aspettare: Trenitalia ha condotto le sperimentazioni per la connettività a internet attraverso sistemi wifi e con i satelliti, alcuni treni eurostar sono stati già attrezzati, ma il servizio non è ancora attivo.

Secondo l’Istat gli italiani trascorrono in media il 5,6% della giornata spostandosi da un luogo all’altro: dai 57 minuti del biennio 1988-89 si è passati a un’ora e venti minuti nel 2002-03 (in pdf). La connessione al web durante i viaggi, però, è difficile, in particolare per quelli di lunga durata. Nelle autostrade l’accesso è ancora limitato: “Abbiamo hotspot in venti stazioni di servizio lungo la Milano-Brescia e la Milano-Bologna. E registriamo un aumento degli accessi di clienti italiani” osserva Annalisa Orlando di Linkem, un provider che offre connettività wireless a pagamento. E da tempo aumenta il numero di aeroporti e di porti che mettono a disposizione dei passeggeri un collegamento wireless.

Per l’accesso a internet senza fili non mancano, però, le notizie positive. Grazie all’impegno di Comuni, università e altre istituzioni iniziano a diffondersi lungo la penisola la possibilità di navigare sul web con sistemi wireless senza costi per l’utente. Anche i privati fanno la loro parte: sul sito Jiwire è possibile trovare un elenco dei punti di accesso gratuiti, in città (come Roma, Milano, Torino) e in intere regioni, attivati da bar, hotel, locali. E negli ultimi mesi stanno aumentando anche le possibilità di collegamenti wireless in banda larga nei piccoli e medi centri delle comunità montane, finora esclusi dalla navigazione veloce.ù

[DISCUTINE NEL FORUM]