WEFI

WEFI 
wefi

Wefi è un nuovo servizio di condivisione della rete wifi, fondata da diverse venture capital israeliane e americane, ha sede a Montain View, dove ha sede Google.

Il servizio a differenza di FON non ha nulla di commerciale, infatti una volta iscritti, i membri di Wefi sono costretti a condividere con tutti gli altri utenti la propria connessione.

L'interfaccia del sito davvero bella ed in stile 2.0 invoglia le persone a scaricare il software, attualmente solo per Windows, presto anche per Mac. A differenza infatti della rete FON, con Wefi non servono apparecchiature hardware ma solo il client

 

Wefi promette semplicità

Il servizio promette di rendere semplice la connessione, anche in mobilità, integrando una ricerca di reti, anche di altri amici connessi in wefi con un'interfaccia amichevole.

Sinceramente non abbiamo ancora provato il servizio, ma saremmo curiosi di vedere in giro se propone anche reti aperte di ignari cittadini.

Nella prima pagina campeggia il numero di utenti che condividono la propria connessione, ad oggi leggo circa 36000 in tutto il mondo.

In Europa un migliaio di utenti, l'Italia terza dopo Francia e Germania

Ho cercato Italia, circa un centinaio di utenti attivi, dove vi ricordiamo che è illegale la condivisione della propria linea wifi, e navigando tra le mappe offerte da google, siamo riusciti a raggiungere l'esatta posizione degli utenti.

Ci si dovrà avvicinare quel tanto per poter agganciare la linea, tecnicamente 100 metri dalle sue antennine.

Utenti italiani a rischio

Ora quello che mi domando è a parte le idee molto apprezzabili per un internet libero .... ma queste persone hanno capito o no che qualcuno potrebbe bussargli a casa con qualche denuncia?

Le attività competenti, che ultimamente giustamente sono molto presenti in rete, probabilmente non stanno perseguendo il fenomeno solo per ridotti numeri, anche se la legge parla chiaro.

Ci dobbiamo aspettare forse una nuova legge in materia che ammorbidisca l'attuale visione molto restrittiva che vige tutt'ora?

Attualmente quello che possiamo consigliare è il non aderire in nessun modo ad iniziative del genere a causa della legislazione attuale.

Un'altra considerazione è sul software installato, bene o male che sia scritto è comunque potenzialmente vulnerabile, come tutti i software che hanno a che fare con la rete, in particolar modo se wireless.

Per ulteriori info: www.wifi-ita.com/forum

Saluti,

LoreNZ


Articoli simili

Non ci sono corrispondenze


Tags Cloud 3D

Bookmarks

Delicious Technorati Furl Yahoo_myweb Google_bmarks Windows_live Digg Newsvine MySocialBookmark Social Bookmark Script 

Supportaci





Aggiungi questo sito ai preferiti
Scegli come Homepage