Sniffing delle emissioni elettromagnetiche dalle tastiere

 
Qualcuno di voi ricorderà sicuramente gli esperimenti sulla possibilità di intercettare le immagini dei vecchi monitor CRT a distanza. C'è chi si è spinto oltre....

Due ricercatori svizzeri hanno scoperto diversi modi per intercettare la pressione dei tasti su un discreto numero di tastiere (usb, ps/2 e quelle dei laptop) a distanze fino a 20 metri......
Il metodo utilizzato consiste nel catturare le emissioni elettromagnetiche della tastiera e decodificarle per risalire al tasti premuti sulla tastiera esaminata. I due, Martin Vuagnoux e Sylvain Pasini, hanno pubblicato un paio di video sul sito del Security and Cryptography Laboratory presso l'Ecole Polytechnique Federal de Lausanne in cui mostrano due tipi di attacco. C'è da sottolineare che i due esperimenti proposti nei video vengono svolti seguendo alcune accortezze in modo da evitare qualsiasi possibile interferenza. Inoltre la pressione dei tasti per come proposta negli esperimenti è irrealistica. Ne risulta che al momento questo tipo di vulnerabilità è difficilmente sfruttabile nel campo delle intercettazioni anche se a detta dei due ricercatori c'è un grosso margine di migliorabilità considerando che finora hanno usato apparecchiature abbastanza economiche.

Link alla pagina della ricerca e dei video